Consulenza o Preventivo Gratuito

Il lavoro nero prevale nell'edilizia

del 24/07/2010
di: La Redazione
Il lavoro nero prevale nell'edilizia
È nel settore edile che si riscontrano le maggiori irregolarità in materia di lavoro. Stando ai dati del ministero del lavoro relative al Piano straordinario di vigilanza per l'agricoltura e l'edilizia nelle regioni Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, approvato lo scorso 28 gennaio dal consiglio dei ministri, e riferiti al periodo marzo/giugno 2010, infatti, su 298 aziende calabresi ispezionate, ben 203 (pari al 68%) sono risultate irregolari. Percentuale che scende al 58% per quanto riguarda invece i controlli effettuati sulle aziende edili pugliesi e campane. Va un po' meglio in agricoltura. In Calabria, le aziende del settore agricolo ispezionate sono state 251, 106 quelle irregolari (pari al 42% rispetto a quelle ispezionate). La stessa percentuale di irregolarità si registra in Campania, dove su 954 imprese agricole controllate, quelle irregolari sono risultate 404. Infine, in Puglia le aziende del settore agricolo ispezionate sono state 482 e 142 quelle irregolari (pari al 29% rispetto a quelle ispezionate).

vota