Consulenza o Preventivo Gratuito

Il tfr di giugno sale all'1,46%

del 15/07/2010
di: a cura di Bruno Toniolatti, studio associato Paoli.
Il tfr di giugno sale all'1,46%
A giugno 2010 il coefficiente di rivalutazione del trattamento di fine rapporto è 1,467968. Infatti, malgrado l'indice dei prezzi al consumo calcolato dall'Istituto nazionale di statistica, con esclusione del prezzo dei tabacchi lavorati, sia rimasto invariato a 137,1 si ha comunque un incremento dell'indice del tfr.

Ciò è dovuto al fatto che tale indice si calcola sommando il 75% dell'aumento del costo della vita (che è rimasto invariato rispetto al mese scorso, come indicato in tabella nella colonna “rival. 75%”) al tasso fisso dell'1,50% frazionato su base mensile (0,125) che è invece aumentato passando dallo 0,625% allo 0,750% di questo mese (si veda la colonna “rival. 1,5%”).

Tramite i dati resi noti ieri dall'Istituto di statistica è possibile calcolare il dato del trattamento di fine rapporto, introdotto dalla legge n. 297/82.

Il calcolo viene fornito mensilmente per permettere di rivalutare le somme accantonate al 31 dicembre dell'anno precedente, nel caso di cessazione di rapporti di lavoro e/o conteggi in sede di bilanci infrannuali.

Esempio di calcolo tfr.

Un dipendente ha cessato il rapporto di lavoro il 30 giugno 2010. La sua situazione è:

  • tfr maturato

    al 31.12.09euro 25.000

  • imponibile

    previdenziale

    anno 2010euro 8.000

  • tfr maturato

    nell'anno 2009euro 592,59

    Pertanto la sua liquidazione, al lordo delle imposte sarà:

  • tfr al 31.12.09euro 25.000+

  • rivalutazione

    (1,467968%

    di 25.000)euro 366,99+

  • tfr maturato

    nell'anno 2010euro 592,59+

  • ritenuta

    previdenziale

    (0,50% su 8.000)euro 40–

  • totaleeuro 25.919,58

    Il coefficiente tfr del mese di luglio 2010 sarà comunicato dall'Istat il prossimo 12 agosto 2010 e pubblicato su ItaliaOggi venerdì 13 agosto.

  • vota