Consulenza o Preventivo Gratuito

Stagionali, procedure antisommerso

del 22/06/2010
di: di Carla De Lellis
Stagionali, procedure antisommerso
Il datore di lavoro che ha richiesto un nulla osta per uno straniero da impiegare in attività stagionale deve presentarsi allo sportello unico per sottoscrivere il contratto di soggiorno ed effettuare, entro 48 ore dalla stipula di tale contratto, la comunicazione obbligatoria di assunzione. Lo precisano i ministeri del lavoro e dell'interno nella circolare n. 3965/2010, disponendo modifiche alla procedura di rilascio dei nulla osta per lavoro stagionale al fine di contrastare episodi di lavoro in nero.

Le nuove indicazioni fanno seguito alle istruzioni per le pratiche relative alle domande sui flussi per lavoro stagionale del 2010 (dpcm 1° aprile 2010, si veda ItaliaOggi del 21 aprile e dell'8 giugno). Il ministero segnala l'opportunità che, nell'ambito dell'istruttoria, le competenti direzioni provinciali del lavoro, al fine di rilasciare il prescritto parere, valutino con particolare rigore gli esiti di specifici accertamenti da svolgere in merito alla sussistenza di pregressi episodi in cui i datori di lavoro, dopo aver ottenuto il rilascio di nulla osta a favore di lavoratori stagionali, non abbiano proceduto all'assunzione o abbiano richiesto la revoca dei nulla osta già rilasciati. Inoltre, stabiliscono che il datore di lavoro deve accompagnare il lavoratore straniero allo sportello unico per sottoscrivere il contratto di soggiorno ed effettuare, entro 48 ore dalla data risultante dal timbro apposto su questo contratto, la prescritta comunicazione obbligatoria ai fini dell'assunzione.

Il ministero, ancora, prevede che all'atto della presentazione allo sportello unico, qualora il datore di lavoro non intenda più procedere all'assunzione del lavoratore stagionale (purché con motivate giustificazioni), potrà essere consentito il contestuale subentro a un nuovo datore di lavoro per la stessa tipologia e durata del rapporto cessato.

Infine, specifica che la richiesta di revoca dei nulla osta già concessi può essere accolta solo nei casi in cui non sia già stato rilasciato il visto d'ingresso e solo in presenza di cause di forza maggiore. E comunica che sono in corso le iniziative necessarie a individuare una procedura finalizzata a dare attuazione al rilascio del permesso pluriennale per lavoro stagionale.

vota