Consulenza o Preventivo Gratuito

La Gdf batte cassa

del 14/05/2010
di: La Redazione
La Gdf batte cassa
È in Lombardia che si è registrato il maggior numero di recupero di imponibile da parte del comando generale della Guardia di finanza. Nel 2009, infatti, sono stati recuperati 9,7 mld di imposte dirette, 1,1 mld di Iva e 7,9 mld di Irap. Il motivo secondo una risposta fornita dal generale Cosimo D'Arrigo alle domande dei deputati, presenti in commissione di vigilanza anagrafe tributaria, «le principali differenze tra Nord e Sud sono riconducibili al diverso tessuto economico e produttivo». Per la guardia di finanza le «strategie di intervento dei reparti sono mirate ad individuare e sottoporre a controllo le categorie economiche e i soggetti che presentano gli indici di rischio di evasione e di illeciti economico finanziari più elevati nell'ambito delle diverse circoscrizioni territoriali, dando priorità a quelli che non presentano affatto le dichiarazioni dei redditi ed Iva». Rispondendo ad un altro quesito il numero uno delle fiamme gialle ha evidenziato che nelle proprie verifiche non seguono la metodologia statistico matematica di Gerico anche se precisa D'Arrigo «è innegabile che i 206 studi di settore (...) rispondono a una esigenza organizzativa ben comprensibile, nel senso che vanno ad aumentare il livello di presenza ispettiva». La guardia di finanza poi sottolinea l'utilità della disposizione del dl incentivi per quel che riguarda la tracciabilità delle cessioni di beni ai fini Iva con i paesi compresi nella black list. Infine tra le attività delle Fiamme gialle D'Arrigo segnala Finzy, il finanziere di nuova generazione, un fumetto per comunicare ai più giovani i valori del corpo e la sua attività.
vota