Consulenza o Preventivo Gratuito

Gli incassi tributari in calo dell'1,3%

del 13/05/2010
di: La Redazione
Gli incassi tributari in calo dell'1,3%
Nel periodo gennaio-marzo 2010 sono state accertate entrate tributarie erariali per 83,169 miliardi di euro ed evidenziano un calo del gettito di 1,130 miliardi (-1,3%) rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Lo comunica il dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia. Il calo, spiega il Tesoro, è dovuto «all`andamento negativo delle ritenute su interessi, premi ed altri frutti corrisposti da aziende ed istituti di credito. Il gettito di quest`ultima imposta, i cui meccanismi di calcolo considerano le basi imponibili degli anni precedenti, riflette in specie la crisi economica dell`anno passato e non ha relazione con l`attuale congiuntura economica che sembra orientata positivamente. Inoltre, la diminuzione delle entrate nel primo trimestre dipende anche «dall`andamento negativo delle imposte di produzione, consumi e dogane». Se si guarda al primo trimestre del 2010 confrontandolo in base a dati omogenei con lo stesso periodo del 2009 emerge un gettito positivo di circa 700 milioni dato dalla contabilizzazione nel primo trimestre di entrate relative all'ultimo periodo del 2009, come ad esempio il caso di pagamenti degli acconti di società con un esercizio a cavallo. Nel dettaglio delle imposte, il gettito dell`Ire continua a mostrare un andamento positivo pari a +1,4% (+572 milioni di euro).

Bankitalia - Intanto Bankitalia ha reso noto nel Bollettino sulla finanza pubblica che le entrate tributarie nel primo trimestre dell'anno si sono attestate a 79,672 miliardi di euro, in calo dell'1,6% rispetto agli 81,016 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. A marzo le entrate tributarie hanno toccato quota 26,193 miliardi in leggera crescita rispetto ai 26,124 miliardi di marzo 2009.

vota