Consulenza o Preventivo Gratuito

Bagagli persi in Ue un tetto ai rimborsi

del 11/05/2010
di: La Redazione
Bagagli persi in Ue un tetto ai rimborsi
La responsabilità dei vettori aerei per la perdita dei bagagli è limitata al massimo a 1.134,71 euro. I risarcimenti non potranno superare questa somma. Non solo. Ai fini della determinazione del limite di responsabilità del vettore aereo, il danno derivante comprende sia il danno materiale sia il danno morale. Sono due importanti conclusioni a cui è giunta la Corte di giustizia dell'Unione europea il 6 maggio scorso, con la sentenza relativa alla causa C-63/09, nel contenzioso tra Axel Walz e la compagnia aerea, Clickair Sa. La pronuncia poggia su quanto previsto dalla convenzione di Montreal, stipulata il 28 maggio 1999 e sottoscritta dalla Comunità europea il 9 dicembre 1999, che unifica alcune norme relative al trasporto aereo internazionale. Tale convenzione prevede che la responsabilità del vettore in caso di distruzione, perdita, deterioramento o ritardo del bagaglio sia limitata a 1.000 diritti speciali di prelievo (Dsp) per passeggero (importo pari a circa euro 1.134,71).
vota