Consulenza o Preventivo Gratuito

Brevi

del 29/04/2010
di: La Redazione
Brevi
Consulenti del lavoro. Ogni anno il 28 aprile si celebra la «Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro», promossa dall'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO). «Quotidianamente i Consulenti del Lavoro collaborano con le Istituzioni ed in particolar modo con gli ispettori del lavoro per prevenire questo tipo di incidenti», spiega la Presidente del Cno Marina Calderone. «Purtroppo, il numero dei morti sul lavoro è ancora molto rilevante e sempre maggiore impegno viene chiesto a tutti gli attori del mercato, Istituzioni, imprese, lavoratori e professionisti del settore. Mi auguro che si venga ad affermare una nuova cultura del lavoro, dove sia messa al centro la figura del lavoratore e dove un'adeguata sicurezza sui luoghi di lavoro non sia un diritto da conquistare ma una garanzia sancita da principi condivisi e da precise e rispettate regole». La presidente inoltre afferma: «Il Paese ha bisogno di nuove riforme, la crisi che sta interessando l'Europa, ed in particolar modo la Grecia, ci deve far preoccupare ma anche spingere a pensare nuove misure e nuove regole che modernizzino il mercato del lavoro. Confermo la piena disponibilità ad aprire un tavolo tecnico per elaborare nuove riforme condivise in sinergia con gli altri protagonisti del mercato»

Scenari dell'informazione tecnica. «Un ambito professionale, qual è quello ingegneristico, necessita di prodotti informativi di alto profilo che sappiano veicolare l'informazione tecnica settoriale». Per questo motivo i periti industriali hanno organizzato per oggi un confronto al Circolo della stampa di Milano, all'interno dell'incontro «L'informazione tecnico-scientifica: come, dove e quando comunicarla». In mattinata si confronteranno i professionisti della comunicazione legati alle diverse dimensioni settoriali. Nel pomeriggio la categoria si interrogherà sulla direzione da imboccare per diventare autrice di informazione tecnica di qualità. Il dibattito sarà alimentato dai periti industriali che si occupano di comunicazione e che discuteranno su come valorizzare le riviste già esistenti, sull'impatto che Internet potrebbe giocare rispetto alla carta stampata, il tutto anche rispetto alla scelta del target cui rivolgere l'informazione tecnica.

vota