Consulenza o Preventivo Gratuito

Parte la campagna 5 per mille

del 24/04/2010
di: La Redazione
Parte la campagna 5 per mille
Parte la campagna del 5 per mille. Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche hanno tempo fino al 7 maggio per presentare la domanda di iscrizione esclusivamente via web. Una procedura che deve essere necessariamente ripetuta anche dagli enti che si erano iscritti negli anni scorsi. È stato firmato ieri il decreto del presidente del consiglio dei ministri che individua le categorie dei soggetti ammessi, analoghe a quelle dello scorso anno, come ha spiegato ieri l'Agenzia delle entrate. Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche possono iscriversi utilizzando i servizi telematici fisconline o entratel, purché siano abilitati oppure ricorrere a un intermediario abilitato.

Gli enti del volontariato devono essere onlus, associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali (legge 383 del 2000) e associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall'articolo 10, comma 1, lettera a) del decreto legislativo n. 460/1997. Possono accedere al beneficio, invece, le associazioni sportive dilettantistiche nella cui organizzazione e' presente il settore giovanile, che sono affiliate ad una Federazione sportiva nazionale o ad una Disciplina sportiva associata o ad un Ente di promozione sportiva riconosciuti dal Coni e che svolgono prevalentemente una delle seguenti attività: avviamento e formazione allo sport dei giovani di eta' inferiore a 18 anni; avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di eta' non inferiore a 60 anni; avviamento alla pratica sportiva nei confronti di soggetti svantaggiati per via delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

Anche per il 2010 tutti i beneficiari del 5 per mille sono obbligati a redigere, entro un anno dall'incasso del contributo, un rendiconto che indichi la destinazione delle somme percepite.

vota