Consulenza o Preventivo Gratuito

Ddl forense, la riforma prende tempo

del 21/04/2010
di: di Mario Valdo
Ddl forense, la riforma prende tempo
Alfano scende in campo per la riforma forense. È slittato a oggi l'intervento del guardasigilli al senato a difesa del ddl che riordina l'ordinamento forense. E il termine per la presentazione degli emendamenti è stato spostato al 23 aprile. Un discorso, quello di Alfano, che, come annunciato sabato scorso alla nona conferenza nazionale di Cassa forense, sarà di appoggio al testo approvato a novembre dalla commissione giustizia, in linea con i dettami dell'avvocatura. «L'opposizione mi chiede il ritiro del ddl sull'avvocatura», ha detto, «ma io non ci penso nemmeno a mettere le lancette dell'orologio indietro piuttosto che avanti. Una legge non è un vangelo, ed è quindi emendabile. Ma la rotta non si cambia. Indietro non si torna», ha specificato Alfano, «con la riforma della giustizia, accusa e difesa nel processo dovranno essere sullo stesso piano. E quando questo iter sarà concluso l'avvocatura dovrà presentarsi con nuove regole».

vota