Consulenza o Preventivo Gratuito

Avvocatura in allarme: stati generali

del 16/04/2010
di: di Mario Valdo
Avvocatura in allarme: stati generali
L'Oua convoca gli stati generali dell'avvocatura contro la media-conciliazione. Lo ha annunciato il presidente, Maurizio de Tilla, che ha inviato una lettera al consiglio nazionale forense, a tutti i presidenti dei consigli degli ordini e alle associazioni forensi. L'incontro si terrà oggi a Baveno Stresa, presso la nona conferenza nazionale della Cassa forense, per discutere di media-conciliazione e per decidere le iniziative di protesta per chiedere la modifica di questo istituto. Nella lettera, de Tilla contesta il dlgs perché «emargina gli avvocati (non prevista l'assistenza nella procedura), stabilisce l'obbligatorietà della conciliazione (incostituzionale per eccesso di delega) e obbliga gli avvocati a sottostare a regole (la richiesta al cliente di sottoscrizione di un modulo) che incrinano il rapporto di fiducia, ancor più di quanto ha fatto la Bersani». «Numerosi ordini e associazioni», scrive, «hanno approvato mozioni e documenti di forte contrasto con il decreto legislativo. La base è in forte allarme».
vota