Consulenza o Preventivo Gratuito

Referendum sulla Pac

del 13/04/2010
di: Gianluca Cazzaniga, Bruxelles
Referendum sulla Pac
L'Ue lancia un referendum on-line sulla Politica agricola comune (Pac). Chiede in sostanza ai propri cittadini, quale sia la necessità di avere una politica in tal senso. I cittadini Ue, da parte loro, avranno tempo fino a giugno per rispondere a questa domanda, evitando così che i finanziamenti all'agricoltura vengano ridotti con la definizione del prossimo budget. O si avvii un lento processo di rinazionalizzazione. «La Pac non è appannaggio esclusivo degli specialisti, ma appartiene a tutti gli europei», ha detto ieri il commissario europeo all'agricoltura, Dacian Ciolos. «I cittadini vanno ascoltati e bisogna darsi il tempo di raccogliere idee e aspettative di tutti gli attori della società». La Commissione Ue presenterà a fine anno una comunicazione sul futuro della Pac dopo il 2013. Tuttavia, prima di mettere sul tavolo proposte specifiche, il commissario Ciolos ha voluto coinvolgere i cittadini europei in un dibattito sugli obiettivi della nuova politica agricola comune e sul suo contributo a «Europa 2020»: la nuova strategia europea ideata per far fronte alla crisi finanziaria, la perdita di competitività e i cambiamenti climatici. La discussione sul budget della futura Pac verrà in un secondo tempo. Per raccogliere i contributi dei cittadini europei, Ciolos ha annunciato l'avvio di un sito internet (http://ec.europa.eu/agriculture/cap-debate), aperto per circa due mesi. Entro fine giugno un organismo indipendente preparerà una sintesi delle idee salienti emerse dalla consultazione, che saranno discusse il mese successivo nell'ambito di un'apposita conferenza. La Commissione Ue terrà conto dei contributi pervenuti da parte di cittadini, associazioni e affini, per elaborare le opzioni sul futuro della Pac. Che, secondo Ciolos, «risente di una mancanza di scambio con la società europea». Da un lato, un recente sondaggio condotto da una società privata per conto della Commissione Ue ha indicato che la stragrande maggioranza dei cittadini europei considera l'agricoltura importante per il futuro dell'unione. Dall'altro, però, ha evidenziato che la maggior parte di loro non sa cosa sia la Pac.

vota