Consulenza o Preventivo Gratuito

Scatta la corsa al bonus acquisti

del 07/04/2010
di: di Luigi Chiarello
Scatta la corsa al bonus acquisti
Si parte. I consumatori potranno godere degli incentivi per gli acquisti a partire dal 15 aprile. Ma già ieri è iniziato per i venditori il conto alla rovescia per registrarsi al call center di Poste Italiane (numero verde 800.556.670). E per il disbrigo delle pratiche burocratiche necessarie a consentire loro di erogare i bonus. Il sistema di aiuti è partito con l'entrata in vigore - contestuale alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (n. 79 del sei aprile 2010) - del decreto interministeriale attuativo del dl incentivi, il n. 40/2010. Il decreto attuativo prevede anche agevolazioni per l'acquisto di immobili di nuova costruzione ad alta efficienza energetica (si veda la seconda tabella a lato). Saranno sostanzialmente agevolati gli acquisti di immobili di classe energetica A e B. Ma solo quelli per cui il preliminare di compravendita sia stato stipulato (con atto di data certa) dopo il 6 aprile 2010. Qui il meccanismo è farraginoso: la concessione dei contributi agli acquirenti è subordinata al possesso di un attestato di certificazione energetica, rilasciato da soggetti accreditati senza alcun costo a carico del fondo. Però, gli interessati a incassare il bonus, nei 20 giorni precedenti la stipula del contratto definitivo di compravendita, dovranno curare che il venditore, in possesso della certificazione energetica giusta, si prenoti presso la p.a. abilitata alla gestione dei bonus. La stessa prenotazione dovrà, poi, essere confermata in sede di stipula del contratto di compravendita. E al contratto, ai soli fini dell'ottenimento dei contributi, dovrà essere allegato l'attestato di certificazione energetica. Infine, nei 45 giorni successivi alla stipula, toccherà all'acquirente trasmettere copia autentica dell'atto, munita degli estremi di registrazione, alla p.a. che gestisce l'agevolazione.
vota