Consulenza o Preventivo Gratuito

Antiriciclaggio, l'Abi chiede tempo sugli indici

del 07/04/2010
di: La Redazione
Antiriciclaggio, l'Abi chiede tempo sugli indici
Dodici mesi di tempo per adeguare le banche alle nuove norme sul riciclaggio. Lo chiedono le banche italiane alla Banca d'Italia nella risposta alla consultazione del mercato che Radiocor è in grado di anticipare. La risposta è stata messa a punto dall'Abi. La Banca d'Italia chiede nel documento diffuso a fine gennaio efficaci assetti organizzativi per il controllo dei rischi di riciclaggio e di finanziamento al terrorismo e l'Abi risponde che l'impatto sull'organizzazione non è da sottovalutare per cui si chiede «un periodo transitorio che consenta agli intermediari una progressiva attività di riorganizzazione». Nel documento della Banca d'Italia, sottolinea l'Abi, manca anche una data di entrata in vigore delle nuove regole.

Nel position paper l'associazione chiede, inoltre, alla Banca d'Italia di inserire disposizioni dettagliate in modo che le banche possano rispondere all'obbligo di «adeguata verifica della clientela» come richiede la normativa. Le nuove norme delineano una figura di responsabile antiriciclaggio in possesso di adeguati requisiti di indipendenza, autorevolezza e professionalità che rientra a tutti gli effetti nel novero dei responsabili di funzioni aziendali di controllo.

vota