Consulenza o Preventivo Gratuito

Partono gli incentivi al Made in

del 03/04/2010
di: di Giovanni Galli
Partono gli incentivi al Made in
Dal 1° dicembre prossimo le imprese del settore tessile e dell'abbigliamento potranno chiedere i benefici fiscali per le attività di ricerca e sviluppo svolte quest'anno. È stato diffuso ieri, infatti, con il provvedimento firmato dal direttore dell'Agenzia delle entrate, il modello CRT per la comunicazione dei dati sugli investimenti effettuati quest'anno in attività di ricerca industriale e di sviluppo dalle imprese del settore tessile che svolgono le attività indicate nelle divisioni 13 o 14 della tabella ATECO 2007, e che intendono fruire dell'agevolazione prevista dal decreto legge n. 40/2010 (articolo 4, commi da 2 a 4). Dall'anno in corso, quindi, le imprese che operano nei settori del tessile e dell'abbigliamento beneficeranno d'una specifica misura di sostegno. L'agevolazione, infatti, consiste nella esclusione dall'imposizione sul reddito d'impresa delle spese sostenute nel 2010 nelle attività di ricerca e di sviluppo finalizzate alla realizzazione dei campionari. Il limite complessivo delle risorse disponibili è pari a 70 milioni di euro. Le imprese interessate allo sconto fiscale inoltreranno, in via telematica, la comunicazione a partire dal 1° dicembre 2010, mentre l'intervallo utile per l'invio si chiuderà il 20 gennaio 2011. La trasmissione telematica dei dati contenuti nella comunicazione (riprodotta nell'immagine in pagina) sarà effettuata utilizzando il prodotto di gestione denominato «AGEVOLAZIONECRT», reso disponibile gratuitamente sul sito internet dell'Agenzia delle entrate, www.agenziaentrate.gov.it, a partire dal 20 novembre 2010. L'Agenzia delle entrate spiega in una nota che comunicherà, alle imprese che hanno presentato la comunicazione, l'ammontare massimo del risparmio d'imposta spettante. Nel caso in cui le richieste complessive superino lo stanziamento dei 70 milioni di euro, l'agevolazione sarà attribuita proporzionalmente all'ammontare del risparmio d'imposta richiesto.

Riguardo i tempi, l'agevolazione può essere fruita esclusivamente in sede di versamento del saldo delle imposte sui redditi dovute per il periodo d'imposta di effettuazione degli investimenti.

vota