Consulenza o Preventivo Gratuito

Controversie pendenti: definibili entro il 2 ottobre

del 16/08/2017
di: Redazione
Controversie pendenti: definibili entro il 2 ottobre

C’è tempo fino al 2 ottobre 2017 per risolvere le controversie tributarie pendenti pagando un importo agevolato attraverso un apposito modello di domanda.

Le liti pendenti interessate da questa scadenza sono quelle in cui è parte l’Agenzia in ogni stato e grado di giudizio, in cui il ricorso in primo grado sia stato notificato dal contribuente entro il 24 aprile 2017 e per le quali il processo non sia ancora concluso con pronuncia definitiva alla data di presentazione della domanda.

Per presentare la domanda di risoluzione delle controversie tributarie pendenti è necessario rivolgersi a un intermediario abilitato o recarsi presso un qualsiasi Ufficio Territoriale dell’Agenzia o farlo tramite internet. La definizione consente di pagare in un’unica soluzione, oppure in due o tre rate se l’importo netto dovuto è superiore ai 2.000 euro.

Fonte e approfondimenti: www.quifinanza.it

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Maradona, il contenzioso con il fisco non si è estinto

del 02/02/2013

Sul caso Maradona e fisco, un nuovo round Agenzia delle entrate-avvocato dell'ex calciatore. L'Agenz...

Pignoramento stipendio e Tfr, Equitalia al palo

del 21/02/2013

Se un debitore ha già lo stipendio pignorato Equitalia resta a bocca asciutta. Il limite del quinto...

La class action è anche fiscale se l'oggetto è identico

del 23/02/2013

Il processo tributario apre alla class action. Infatti è legittimamente proponibile un unico ricorso...