Consulenza o Preventivo Gratuito

Esdebitamento, i requisiti dei professionisti

del 03/02/2015
di: la redazione
Esdebitamento, i requisiti dei professionisti
Riferisce il quotidiano ItaliaOggi che nel registro degli organismi autorizzati alla gestione della crisi da sovraindebitamento, tenuto presso il ministero della giustizia, sono, a domanda, iscritti di diritto: comuni, province, città metroplitane, regioni e università pubbliche; gli organismi di conciliazione presso le camere di commercio; il segretariato sociale ex legge 328/2000; gli ordini professionali degli avvocati, commercialisti, notai (anche associati tra loro). L’intervento nelle crisi da sovraindebitamento rappresenta una opportunità per il giovane professionista che si affaccia alla professione e si tratta allo stesso tempo di un nuovo compito affidato agli ordini forensi. I compositori devono possedere i seguenti requisiti: laurea magistrale in materie economiche o giuridiche,corsi di formazione in materia di crisi di impresa e sovraindebitamento di durata non inferiore a 200 ore; tirocinio di 6 mesi presso un organismo, curatore fallimentare, commissario giudiziario, professionisti attestatori, liquidatori, esperti nominati dal tribunale; aggiornamento annuale di almeno 40 ore su materie di sovraindebitamento e materie concorsuali. Sono previste deroghe per i professionisti avvocati e commercialisti, per cui bastano: percorso formativo di 40 ore, nessun obbligo di tirocinio, fino al 28 genaio 2018 nessun obbligo di aggiornamento biennale in presenza della documentazione della partecipazione in almeno 4 procedure concorsuali. I compositori non dovranno versare in una delle cause di icompatibilità o decadenza ex art. 2382 del codice civile e non essere sottoposto a misure di prevenzione o aver riportato condanne penali. I professionisti non potranno fungere da gestori per più di un organismo (il quale ne potrà disporre al massimo di 5).
vota