Consulenza o Preventivo Gratuito

Solo indizi le dichiarazioni di terzi

del 26/01/2015
di: la redazione
Solo indizi le dichiarazioni di terzi
Una sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Milano (sezione 40, n. 5362 del 4/6/2014) ha fatto il punto in merito alle dichiarazioni di terzi raccolte dai verificatori e riportate nel p.v.c.. Esse costituiscono meri indizi liberamente valutabili dal giudice tributario e pertanto non costituiscono di per sé piena prova dei fatti a cui si riferiscono poiché l’integrazione di una prova piena richiede la presenza di ulteriori elementi concordanti; inoltre ai fini della loro validità e utilizzabilità tali dichiarazioni devono essere sottoscritte e allegate agli atti impositivi. Una segnalazione non fa prova; più segnalazioni, concordanti e univoche, possono costituire un indizio di evasione. Più segnalazioni possono far scattare un’attività istruttoria che dovrà però portare ad altri riscontri probatori per poter essere trasfusa in un atto amministrativo valido al recupero di materia imponibile. Le segnalazioni, sia anonime che nominative, possono far scattare una verifica fiscale. Se le segnalazioni sono anonime non possono far scattare un avviso di accertamento. Nella sua pronuncia la Commissione Tributaria si è rifatta alla pronuncia della Cassazione n. 23996/2010 ed ha ritenuto che le dichiarazioni di terzi trasfuse nel pvc rappresentano semplici elementi indiziari liberamente valutabili dal giudice tributario. ItaliaOggi afferma che in sostanza le segnalazioni al 117 con le quali si accusa un ristoratore di non emettere i documenti fiscali obbligatori per legge non sono prove di evasione se dalla verifica effettuata nei locali non emergono irregolarità nella sua gestione fiscale. E’ da notare che la circostanza, ulteriore, che le dichiarazioni non fossero sottoscritte e non allegate agli avvisi di accertamento, rendeva le stesse prive di validità probatoria alcuna.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Maradona, il contenzioso con il fisco non si è estinto

del 02/02/2013

Sul caso Maradona e fisco, un nuovo round Agenzia delle entrate-avvocato dell'ex calciatore. L'Agenz...

Pignoramento stipendio e Tfr, Equitalia al palo

del 21/02/2013

Se un debitore ha già lo stipendio pignorato Equitalia resta a bocca asciutta. Il limite del quinto...

La class action è anche fiscale se l'oggetto è identico

del 23/02/2013

Il processo tributario apre alla class action. Infatti è legittimamente proponibile un unico ricorso...