Consulenza o Preventivo Gratuito

Parcelle al ribasso per i commercialisti

del 30/04/2014
di: la Redazione
Parcelle al ribasso per i commercialisti
La Commissione Liquidazione delle parcelle dell’Ordine dei Commercialisti ed esperti contabili di Roma, riferisce ItaliaOggi, si è posta l’obiettivo di fornire agli iscritti uno strumento utile alla quantificazione degli onorari sulla base dei reali valori di mercato. Per la determinazione degli onorari, riporta ItaliaOggi, riguardo alle operazioni di costituzione e di trasformazione di enti sociali, la maggioranza dei professionisti applica un onorario a tempo (27,66%) o a forfait (24,82%) e solo il 13,74% sulla base del capitale dell’ente costituendo. Il compenso orario mediamente richiesto si attesta per circa l’80% nella fascia tra i 50 ed i 100 euro l’ora, mentre nel caso di onorari a forfait gli importi si attestano tra i 500 e i 2 mila euro. Onorari forfettari anche pr liquidazioni di enti sociali (8,73% forfait su base annua, 17,24% forfait per tutta l’attività) mentre il 22,13% del campione parametra gli onorari sui valori delle attività e passività da liquidare. Medesimo orientamento nelle operazioni di fusione e scissione: il 27% predilige la determinazione forfettaria degli onorari e solo il 10% si regola sui valori degli asset dei soggetti coinvolti nelle operazioni, con applicazioni di percentuali variabili da 0,75% a 1,75%. Solo il 15% dei commercialisti romani presta la propria opera in procedimenti penali, mentre per consulenze in materia civile (fallimenti, valutazione aziende, volontaria giurisdizione) i valori salgono tra il 40% e il 50% del campione. Qui gli onorari sono determinati prevalentemente in base a valore e complessità.
vota