Consulenza o Preventivo Gratuito

Accertamento per gestione antieconomica

del 14/12/2013
di: Debora Alberici
Accertamento per gestione antieconomica
Linea dura sull'elusione fiscale delle aziende. È infatti legittimo l'accertamento induttivo a carico dell'azienda che dichiara costi spropositati se la gestione imprenditoriale, nonostante una contabilità regolare, risulta nel complesso antieconomica. Sono, inoltre, utilizzabili dal giudice tributario i risultati della consulenza chiesta dal Pm nel giudizio penale. A stabilirlo, la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 27912 del 13 dicembre 2013, ha accolto il ricorso dell'Agenzia delle entrate. La vicenda riguarda una srl alla quale l'ufficio ha notificato un accertamento fiscale elevando il reddito di oltre 100 mila euro. La contabilità era apparsa da subito regolare ma i costi erano troppo alti rispetto al reddito dichiarato. Il fisco ha, quindi, fatto ricorso al concetto di antieconomicità per calcolare il fatturato induttivamente. La contribuente ha impugnato l'atto di fronte alla Ctp che lo ha annullato. Stessa sorte in secondo grado. La Cassazione, però, ha rovesciato l'epilogo processuale accogliendo nel merito il ricorso del fisco, condannando la società a pagare un imponibile maggiore. La sezione tributaria ha, infatti, chiarito che «la presenza di scritture contabili formalmente corrette non esclude la legittimità dell'accertamento analitico induttivo del reddito d'impresa, sia in relazione all'Iva che alle imposte sui redditi, qualora la contabilità stessa possa considerarsi complessivamente inattendibile in quanto confliggente con i criteri della ragionevolezza, anche sotto il profilo della antieconomicità». L'ufficio può, quindi, dubitare della veridicità delle operazioni e desumere, sulla base di presunzioni semplici maggiori ricavi o minori costi. Nel caso di specie, a fronte di una contabilità che, sebbene formalmente regolare, evidenziava un esubero dei costi tale da dare luogo ad una gestione imprenditoriale del tutto antieconomica, correttamente l'Ufficio ha proceduto, con l'ausilio anche dei dati desunti dalla consulenza tecnica d'ufficio contabile disposta nel giudizio penale, all'accertamento induttivo.

© Riproduzione riservata

vota