Consulenza o Preventivo Gratuito

Più facile approvare lavori e sanzioni nei condomini

del 14/12/2013
di: La Redazione
Più facile approvare lavori e sanzioni nei condomini
Per approvare lavori condominiali finalizzati a migliorare il risparmio energetico degli immobili non occorrerà più che il via libera sia dato dai rappresentanti di almeno i 2/3 del valore dell'edificio. Basterà la maggioranza semplice degli intervenuti in assemblea e un numero di voti che rappresenti almeno metà della proprietà dell'immobile in prima convocazione. E almeno 1/3 in seconda convocazione. La misura è prevista dal decreto legge sviluppo, approvato ieri in consiglio dei ministri. Il decreto interviene anche sul fronte sanzioni: per colmare una lacuna prevista nella recente riforma del condominio (legge 220/2012): il provvedimento dispone che le scelte sanzionatorie avverso i condomini inadempienti agli obblighi previsti dal regolamento condominiale siano fatte direttamente dall'assemblea. Che potrà così decidere l'eventuale irrogazione con la maggioranza degli intervenuti e la rappresentanza di almeno 500 millesimi dell'edificio.
vota