Consulenza o Preventivo Gratuito

Cassa geometri, 11 mila morosi sotto i 100

del 11/12/2013
di: La Redazione
Cassa geometri, 11 mila morosi sotto i 100
La cassa di previdenza dei geometri, dopo aver rilevato una serie di irregolarità contributive per il periodo 2007-2011, ha avviato il recupero dei contributi non versati. Gli interessati, infatti, stanno ricevendo una comunicazione via Pec (in via residuale con raccomandata R.R.) nella quale sono invitati ad accedere al Portale dei pagamenti e regolarizzare la morosità pendente, prima dell'emissione del ruolo di recupero. Nell'ambito di verifiche già concluse sono stati individuati circa 11 mila iscritti per i quali è necessario regolarizzare lievi morosità pendenti per importi inferiori ai 100 euro, al fine di considerare validi gli anni contributivi. «È opportuno ricordare», spiegano dalla Cipag, «che ai fini previdenziali il pagamento parziale della contribuzione dovuta, come anche la mancata corresponsione degli oneri accessori (sanzioni per ritardato pagamento e interessi), rendono invalido l'anno assicurativo e, ove intervenga la prescrizione, la differenza contributiva potrà essere sanata solo attraverso il versamento della riserva matematica, pena la nullità dell'anno stesso». La regolarizzazione spontanea, in questi casi invece, comporta la sola applicazione di maggiorazioni nella misura del 10% del contributo evaso anziché nella misura del 25%, più interessi agevolati nella misura del 2,5% anziché del 4%. Pertanto la Cassa guidata da Fausto Amadasi «consiglia vivamente, nell'esclusivo interesse degli interessati, di procedere spontaneamente alla regolarizzazione online tramite il servizio “portale dei pagamenti”, presente nell'area riservata del sito www.cassageometri.it, dove si potrà verificare il dettaglio delle morosità, evitando cosi una successiva notifica di cartella esattoriale a costi maggiori relativi a sanzioni, interessi e commissioni dell'esattore».
vota