Consulenza o Preventivo Gratuito

Inserimenti rosa, sgravi al via

del 07/12/2013
di: di Daniele Cirioli
Inserimenti rosa, sgravi al via
Via libera ai super incentivi sui contratti d'inserimento rosa. Nella circolare n. 166/2013 l'Inps detta le istruzioni agli sgravi contributivi superiori al 25% spettanti sulle assunzioni di donne fatte dal 2009 al 2012. È l'ultimo appuntamento: dal 1° gennaio 2013 il contratto è stato abrogato dalla riforma Fornero. I territori agevolati appartengono alle regioni Veneto, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, nonché Sardegna limitatamente agli anni 2009 e 2010 e Lazio con esclusione dell'anno 2012. Per il recupero degli sconti contributivi c'è tempo fino al 16 marzo.

Il contratto d'inserimento. Aveva la finalità dell'inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro di alcune categorie di soggetti, ossia quelli d'età compresa tra 18 e 29 anni; i disoccupati di lunga durata con età tra 29 e 32 anni; i lavoratori con oltre 50 anni d'età privi di un posto di lavoro; i lavoratori che desideravano riprendere un'attività lavorativa dopo un fermo di due anni dal lavoro; le persone affette da grave handicap fisico, mentale o psichico; le donne di qualsiasi età residenti in una area geografica in cui il tasso di occupazione femminile sia inferiore almeno del 20% di quello maschile o in cui il tasso di disoccupazione femminile superi del 10% quello maschile. È con riferimento a quest'ultima ipotesi di assunzione che interviene l'Inps poiché, con decreto 16 aprile 2013 (si veda ItaliaOggi del 9 luglio scorso), sono stati individuati i territori con quelle caratteristiche occupazionali che danno titolo agli sgravi contributivi.

L'ultima volta. In tabella sono riassunte le misure degli sgravi contributivi spettanti in funzione della tipologia del datore di lavoro e dell'ubicazione territoriale. Le aziende che non hanno finora applicato alcuna misura di agevolazione e le aziende che hanno fruito dell'agevolazione in misura inferiore a quella spettante possono recuperare l'intero incentivo ovvero la differenza ancora spettante valorizzando, all'interno dell'elemento «DenunciaIndividuale», «DatiRetributivi», «AltreACredito», il codice «L997» avente il significato di «recupero agevolazione contratti di inserimento» e nell'elemento «ImportoACredito» il relativo importo. I dati del recupero esposti nell'Uniemens vanno riportati poi nel dm 2013 virtuale ricostruito dalla procedura con il corrispondente codice a credito «L997». Le operazioni di recupero possono essere effettuate già a partire dalla prossima scadenza del 16 dicembre e fino al giorno 16 del terzo mese successivo alla pubblicazione della circolare, senza l'aggravio di oneri accessori, ossia entro il 16 marzo 2014.

© Riproduzione riservata

vota