Consulenza o Preventivo Gratuito

Perdura la crisi delle agenzie

del 25/03/2010
di: Il Presidente Maurizio Pacchioni
Perdura la crisi delle agenzie
Pubblichiamo integralmente il documento stilato nel corso dell'ultimo incontro dal Comitato dei presidenti dei Gaa, organo che riunisce, appunto, i presidenti dei Gruppi agenti iscritti allo Sna e che ha lo scopo di mantenere vivo e costante il confronto fra le associazioni agenziali rispetto alle problematiche vissute con le rispettive mandanti.

Il Comitato dei presidenti dei Gruppi aziendali agenti si è riunito a Milano il 26 febbraio 2010 per analizzare la situazione di crisi in cui versano, a causa della perdurante congiuntura economica e per effetto delle operazioni di ristrutturazione distributiva messe in campo dalle Compagnie di Assicurazioni, le Agenzie e l'intero comparto assicurativo.

Quali punti di osservazione diretti ed immediati dell'evoluzione degli andamenti generali, i presidenti dei Gaa hanno potuto evidenziare come le cosiddette politiche di risanamento attuate dalle Imprese per riequilibrare il dichiarato peggioramento degli andamenti tecnici, attraverso massicce dismissioni di portafoglio e forti aumenti tariffari, si traducano di fatto in una ulteriore perdita della redditività delle Agenzie, già depressa per effetto della contrazione della raccolta registrata sia nel 2008 che nel 2009 e del costante aumento dei costi di gestione.

Politiche che, accompagnate dalle intense azioni di chiusura e dismissioni di Agenzie, particolarmente nelle aree più fragili del Paese, determinano una situazione di vera emergenza per l'intera categoria degli agenti di assicurazione.

Il Comitato ravvisa nella diffusione del plurimandato una possibile soluzione ai problemi di recupero della redditività, pur dovendo prendere atto delle difficoltà di accesso a questo strumento per numerose agenzie, in particolare nel Sud dell'Italia, vuoi per ragioni dimensionali, vuoi per la riluttanza delle compagnie a concedere mandati in quelle aree.

Alla luce di questo scenario complessivo il Comitato dei presidenti ha convenuto:

- di dare un segnale politico nel mantenere aperta la riunione del Comitato stesso, associandosi all'analoga iniziativa assunta dal Congresso nazionale,

- di impegnare ogni presidente di Gruppo a provvedere alla raccolta all'interno della propria compagnia, scambiandoli con gli altri presidenti, tutti i dati relativi a chiusure di agenzie e dismissioni di portafoglio al fine di avere un quadro complessivo della situazione a livello nazionale,

- di sollecitare l'Esecutivo del Sindacato di attivarsi presso le Autorità competenti, affinché venga modificata l'interpretazione che vieta agli agenti della Sezione A la collaborazione con altro iscritto alla Sezione A.

vota