Consulenza o Preventivo Gratuito

Sanità, Contact point per i pazienti Ue

del 04/12/2013
di: La Redazione
Sanità, Contact point per i pazienti Ue
In arrivo il Contact point nazionale sull'assistenza transfrontaliera. Durante la seduta di ieri il consiglio dei ministri ha dato il via libera allo schema di dlgs che recepisce la direttiva europea 2011/24 in materia di assistenza sanitaria transfrontaliera in ambito comunitario. «Il Contact point nazionale, così come lo abbiamo strutturato», ha spiegato il ministro della sanità Beatrice Lorenzin a conclusione del consiglio dei ministri, «permetterà al paziente proveniente da un paese membro dell'Ue, di compiere una scelta informata e adeguata al suo caso clinico e, inoltre, permetterà al paziente di poter conoscere al meglio e in breve tempo i suoi diritti circa gli standard di qualità, sicurezza e accessibilità alle cure». Il Contact point avrà, infatti, la funzione di fornire: informazioni relative ai prestatori di assistenza sanitaria, comprese quelle sul diritto a fornire prestazioni specifiche o su eventuali restrizioni; informazioni relative agli standard e orientamenti di qualità e sicurezza definiti dallo stato membro di cura, comprese le disposizioni sulla vigilanza e sulla valutazione dei prestatori di assistenza sanitaria; le informazioni circa l'accessibilità agli ospedali e le relative liste di attesa; le informazioni circa le condizioni di rimborso dei costi, le procedure di denuncia e i meccanismi di tutela, le possibilità amministrative e giuridiche disponibili per risolvere le controversie anche in caso di danni derivanti dall'assistenza sanitaria. «Attraverso il recepimento della direttiva 2011/24 potremo rilanciare le nostre eccellenze all'estero», ha concluso il ministro Lorenzin, «sarà, quindi, l'occasione per incrementare la nostra capacità di attrazione dei cittadini dei paesi dell'Unione attraverso una struttura ad hoc in grado di indirizzare i cittadini verso le strutture migliori in base alle loro esigenze».
vota