Consulenza o Preventivo Gratuito

Facoltà a numero chiuso, al via ripescaggio

del 30/11/2013
di: Alessandra Ricciardi
Facoltà a numero chiuso, al via ripescaggio
Al via il ripescaggio dei candidati fatti fuori ai test di ammissione alle facoltà a numero chiuso. Il discrimine sarà il bonus maturità, che nel giro di un anno ha avuto più destini: previsto come punteggio utile ai fini dell'ingresso nelle facoltà a numero chiuso, il voto del diploma è stato depotenziato per l'accesso all'università, salvo poi essere reintrodotto da parlamento in sede di conversione del decreto legge sulla scuola. Ma in via transitoria. Ieri il ministro dell'istruzione, Maria Chiara Carrozza, ha firmato il decreto che indica le modalità di accesso in sovrannumero ai corsi di laurea a programmazione nazionale per gli studenti che ne avrebbero avuto diritto in costanza di bonus. Un decreto che interviene ad anno accademico avviato e quando gli studenti hanno già fatto scelte diverse, anche trasferendosi all'estero. Il provvedimento prevede che a partire da ieri e fino alle ore 15,00 del 9 dicembre 2013 i candidati ai test che non hanno ancora provveduto a inserire i dati relativi alla votazione conseguita all'esame di Stato conclusivo della scuola secondaria di II grado potranno farlo sul portale www.universitaly.it. Decorso questo termine non sarà più possibile fare inserimenti, rettifiche o integrazioni. L'inserimento del voto di maturità sarà possibile solo per coloro che hanno ottenuto almeno 20 punti al test di ammissione. Il 18 dicembre 2013 sarà pubblicata la nuova graduatoria sul sito www.accessoprogrammato.miur.it nell'area riservata ad ogni candidato. La graduatoria, precisa il decreto, non è suscettibile di scorrimenti: saranno ammessi solo coloro che rientrano nei 10.302 posti per la graduatoria di Medicina e Odontoiatria, 830 per Veterinaria e 8.787 per Architettura. In parallelo resterà in vigore anche la graduatoria pubblicata lo scorso 30 settembre che è ancora in via di scorrimento. Il che apre a una serie di movimenti incrociati. I candidati in posizione utile nella lista del 18 dicembre potranno iscriversi in sovrannumero in una sola sede indicata. E potranno immatricolarsi in sovrannumero nell'anno accademico 2013-2014 o nel 2014-2015 coloro che, in mancanza del bonus, erano rimasti esclusi dalla graduatoria del 30 settembre. Possono farlo anche i candidati che risultano in posizione utile nella graduatoria di settembre ma in una sede meno favorevole tra quelle indicate, a condizione che alla data del 13 dicembre 2013 non risultino ancora immatricolati. Gli interessati che, invece, risultano già immatricolati al 13 dicembre 2013, e che in base alla graduatoria del 18 dicembre ottengono una sede migliore in relazione alle loro preferenze, possono trasferirsi solo nell'anno accademico 2014-2015.

vota