Consulenza o Preventivo Gratuito

Evasori nel mirino

del 28/11/2013
di: di Simona D'Alessio
Evasori nel mirino
Avanzo positivo di 21,8 milioni di euro, mentre sono stati recuperati 15,3 milioni di contributi evasi. E, sull'ammontare dei risparmi gestionali, una quota significativa (pari a 457 mila euro) sarà destinata al «potenziamento delle iniziative di welfare già avviate in favore degli iscritti». Il comitato dei delegati della Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei geometri (Cipag) approva il bilancio di previsione 2014, decidendo anche lo slittamento, fino al 2015, della riduzione dei compensi degli organi istituzionali dell'istituto, nonché la modifica della composizione del collegio sindacale, che vede scendere i suoi componenti da sette a cinque; sul fronte degli investimenti patrimoniali, il vertice dell'ente stabilisce, poi, di irrobustire i criteri di prudenza e di redditività dell'asset allocation strategica, mantenendo inalterata la percentuale di collocamento nel monetario al 25% e al 23% nell'azionario, mentre 8 punti percentuali vengono spostati dalle obbligazioni (il calo va dal 25 al 17%) agli immobili, che si confermano il fronte di maggiore rilievo per indirizzare le risorse (il 35% dell'intero patrimonio disponibile, contro il 27% che fino ad ora era stato adottato). La lotta all'evasione contributiva va avanti in maniera soddisfacente, tuttavia, osserva il presidente Fausto Amadasi a margine del via libera al consuntivo, nel corso dell'anno che sta per cominciare verranno ulteriormente «approfondite le posizioni delle società di ingegneria e degli iscritti all'albo che dichiarano di non esercitare attività professionale», allo scopo di verificare eventuali mancati versamenti alla Cassa. Prioritario, nell'attuale stagione di crisi economica, provvedere a coprire nella maniera più ampia possibile le esigenze di welfare dei geometri, dunque una dote di oltre 450 mila euro frutto dei risparmi amministrativi sarà orientata sulle attività e le prestazioni in corso, ossia il Fondo di previdenza complementare Futura, l'assistenza sanitaria integrativa, la Long term care, gli incentivi per la formazione, l'accesso agevolato ai prestiti e le convenzioni per mutui agevolati. A interventi per la recente alluvione in Sardegna è rivolto un primo stanziamento di 25 mila euro, ma «seguiranno altri provvedimenti mirati ai singoli iscritti». E a dirsi pronto a fornire un contributo finalizzato alla «valorizzazione della professione di geometri» è il neo eletto presidente del Consiglio nazionale di categoria, Maurizio Savoncelli, intervenuto al comitato dei delegati.
vota