Consulenza o Preventivo Gratuito

I fanghi di cemento sono rifiuti, non altro

del 21/11/2013
di: La Redazione
I fanghi di cemento sono rifiuti, non altro
I fanghi di cemento sono rifiuti e non sottoprodotti. I residui derivanti dal lavaggio delle betoniere, come la breccia o il sabbione di cemento, non rientrano nella nozione di sottoprodotto ai sensi dell'art. 184-bis del Codice dell'ambiente (dlgs 152/2006), e quindi devono essere trattati come rifiuti. Questo è il principio espresso dalla Corte di cassazione, con la sentenza del 15 ottobre 213 n. 42338. I giudici di Cassazione precisano che affinché una sostanza possa essere considerata come sottoprodotto, è necessario, tra l'altro, che la stessa: «possa essere utilizzata direttamente senza alcun ulteriore trattamento diverso dalla normale pratica industriale e che soddisfi, per l'utilizzo specifico, tutti i requisiti pertinenti riguardanti i prodotti e la protezione della salute e dell'ambiente» e «sia originata da un processo di produzione, di cui costituisce parte integrante, e il cui scopo primario non è la sua produzione».
vota