Consulenza o Preventivo Gratuito

Grazie alle stock option Twitter risparmia sul fisco

del 08/11/2013
di: Tancredi Cerne
Grazie alle stock option Twitter risparmia sul fisco
Twitter, Facebook, LinkedIn. Ma anche Priceline, Zynga o Cirrus. Sono solo alcuni dei protagonisti dell'hi-tech a stelle e strisce che hanno trovato un nuovo escamotage per evitare di pagare in tutto o in parte le tasse federali. Si tratta di cifre di tutto rispetto, come messo in luce dal rapporto del think tank americano, Citizens for Tax Justice secondo cui dodici aziende tecnologiche emergenti hanno evitato di versare al Fisco ben 11,4 miliardi di dollari nel corso degli ultimi anni. Il sistema è tanto semplice quanto sconcertante. In base alla legislazione americana è infatti sufficiente destinare cifre consistenti alle stock option dedicate ai propri manager o dipendenti nella fase iniziale della propria attività, quando il valore delle azioni risulta molto basso, e iscriverle a bilancio tra le passività. A quel punto il gioco è fatto, andando a sfruttare una norma tributaria che consente di portare in detrazione dalle tasse dovute la differenza di valore delle azioni tra il momento dell'assegnazione della stock option e quella dell'esercizio. In particolare, Facebook lo scorso anno ha utilizzato in fase di bilancio una riserva di deduzioni legate a stock option per un miliardo di dollari, mantenendo in cassa ancora 2,17 miliardi in sgravi fiscali non utilizzati da adoperare in futuro. Questo vuol dire che, considerando un'aliquota federale del 35%, i prossimi 6,2 miliardi di dollari di utili della società risulteranno tax free. Situazione molto simile anche per LinkedIn che ha ancora a disposizione una riserva di deduzioni fiscali legate alle stock option di 572 milioni di dollari da usare in futuro. Una somma tale, secondo gli esperti di Citizens for Tax Justice, da consentire l'azzeramento del pagamento delle imposte per i prossimi dieci anni. Così come Priceline, che ha a in cassa 900 milioni dollari di detrazioni da stock option non utilizzate E dal momento che l'utile lordo medio della società si attesta attorno ai 120 milioni di dollari l'anno, questo si traduce nell'azzeramento dell'imposta federale per gli 8 anni a venire.

vota