Consulenza o Preventivo Gratuito

La confisca penale prevale sull'ipoteca bancaria

del 18/10/2013
di: Debora Alberici
La confisca penale prevale sull'ipoteca bancaria
La legge di stabilità 2013 salvaguarda i beni confiscati dallo stato alla criminalità organizzata. Infatti, la confisca penale prevale sull'ipoteca della banca.

Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 23428 del 16 ottobre 2013, ha accolto il ricorso dell'Agenzia del demanio che lamentava l'iscrizione di un'ipoteca bancaria su beni sottratti alla mafia.

Quella depositata oggi dalla Cassazione è una delle prime sentenze che applica il principio sancito a maggio di quest'anno dalle sezioni unite con la decisione n. 10532 e secondo cui «alla stregua della legge di stabilità 2013 in ogni caso, la confisca prevarrà sull'ipoteca».

Questo perché, la salvaguardia del preminente interesse pubblico giustifica il sacrificio inflitto al terzo di buona fede, titolare di un diritto reale di godimento o di garanzia, ammesso, ora, a una tutela di tipo risarcitorio. Inoltre, il bilanciamento dei contrapposti interessi viene differito a un momento successivo, allorché il terzo creditore di buona fede chiederà, attraverso l'apposito procedimento, il riconoscimento del suo credito.

Fra l'altro, la legge n. 228 del 2012 (comma 198) amplia la platea dei soggetti legittimati all'azione ricomprendendovi i creditori muniti di ipoteca iscritta sui beni anteriormente alla trascrizione del sequestro di prevenzione, i creditori che prima della trascrizione del sequestro di prevenzione hanno trascritto un pignoramento sul bene, i creditori che, alla data del 1° gennaio 2013 (entrata in vigore della legge), sono intervenuti nell'esecuzione iniziata con il pignoramento indicato.

Sono molti i chiarimenti forniti dal Collegio esteso in questa lunga e complessa motivazione. Prima di tutti i Supremi giudici ricordano che la legge di stabilità 2013 distingue a seconda che la confisca sia stata emessa prima o dopo il 1° gennaio di quest'anno. In particolare, per i beni confiscati prima di questa data la normativa compie una selezione ulteriore, a seconda che a tale data il bene confiscato sia stato assoggettato a procedura esecutiva, ma non sia stato ancora aggiudicato o trasferito, ovvero sia avvenuto, invece, il trasferimento o l'aggiudicazione, anche in via provvisoria.

vota