Consulenza o Preventivo Gratuito

Rete Imprese Italia: misure insufficienti

del 17/10/2013
di: La Redazione
Rete Imprese Italia: misure insufficienti
«La legge di Stabilità è insufficiente per affrontare la difficile situazione del paese e risvegliare le energie per intercettare e sviluppare i pur debolissimi segnali di ripresa. Dalle anticipazioni appare un provvedimento che si caratterizza per la modesta entità degli importi e la polverizzazione degli interventi». Lo si legge in un comunicato di Rete Imprese Italia sul ddl di Stabilità. «Ci saremmo aspettati», prosegue il comunicato, «maggiore determinazione nell'adottare le scelte necessarie a rimettere in moto investimenti e consumi. La pressione fiscale rimane elevata e anche l'intervento sul cuneo è ancora poco incisivo. Così come, per le imprese», sottolinea il comunicato, «è ancora troppo modesta la riduzione prevista per i contributi sociali, con l'abbattimento delle tariffe Inail. Assente, inoltre, è qualunque intervento per diminuire l'imposizione sugli utili e ridurre strutturalmente l'Irap. Inspiegabilmente aumentano, invece, le difficoltà per ottenere la legittima compensazione dei crediti e permane il rischio di un ulteriore incremento dell'imposizione sugli immobili strumentali. Nel frattempo, ancora non vediamo segnali forti sui tagli selettivi alla spesa improduttiva».
vota