Consulenza o Preventivo Gratuito

L'Ungdcec: si riaffermi l'equipollenza

del 08/10/2013
di: La Redazione
L'Ungdcec: si riaffermi l'equipollenza
Dopo il chiarimento del viceministro all'economia Stefano Fassina (si veda altro articolo in pagina), l'Unione giovani dottori commercialisti ed esperti contabili torna a sostenere che «l'assoluta necessità che il Governo, per non incorrere nuovamente in un ulteriore e altrettanto evidente errore, riconosca nella futura disciplina regolamentare di attuazione del dlgs del 29 gennaio 2010, n. 39 l'equipollenza tra gli esami di idoneità per l'accesso ai registro dei revisori legali e per l'accesso all'albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili. E proprio a tale riguardo continuano a destare sconcerto le affermazioni pronunciate dall'Istituto nazionale revisori legali, il quale ha affermato in un proprio comunicato che «il recente parere dell'Ufficio legislativo del Ministero di giustizia ha evidenziato la necessità di eliminare l'equipollenza tra commercialisti (consulenti di parte) e revisori legali (professionisti super partes)».
vota