Consulenza o Preventivo Gratuito

Tobin tax, fissati i codici per l'F24

del 05/10/2013
di: La Redazione
Tobin tax, fissati i codici per l'F24
Fissati i codici tributo per il versamento della Tobin Tax (alla cassa il 16 ottobre) con il modello F24. A pensarci è stata l'Agenzia delle entrate, con la risoluzione 62/E di ieri, avente appunto a oggetto «Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24, dell'imposta sulle transazioni finanziarie di cui all'articolo 1, commi 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228 - attivazione del codice identificativo da indicare nel modello F24». La risoluzione, dopo aver ricordato che con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate del 18 luglio 2013 sono state definite, tra l'altro, le modalità di versamento dell'imposta, per consentire il versamento tramite modello F24 istituisce i seguenti codici tributo: «4058» denominato «Imposta sulle transazioni di azioni e di altri strumenti partecipativi - art. 1, comma 491, legge n. 228/2012»; «4059» denominato «Imposta sulle transazioni relative a derivati su equity - art. 1, comma 492, legge n. 228/2012«; «4060» denominato «Imposta sulle negoziazioni ad alta frequenza relative ad azioni e strumenti partecipativi - art. 1, comma 495, legge n. 228/2012». Per consentire la corretta indicazione nel modello F24 del rappresentante fiscale tenuto al versamento per conto degli intermediari e degli altri soggetti non residenti nel territorio dello stato, ovunque localizzati, privi di stabile organizzazione in Italia, la risoluzione istituisce poi il «codice identificativo» «72» denominato «rappresentante fiscale» Nella compilazione della sezione «Contribuente» dell'F24, il campo «codice identificativo» è da valorizzare con il codice «72», indicando anche il codice fiscale del soggetto rappresentante, intestatario del conto di addebito, da riportare nel campo «Codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore o curatore fallimentare». Il campo relativo al codice fiscale dell'intestatario della delega è invece da valorizzare con il codice fiscale del rappresentato. La risoluzione individua anche i codici tributo per consentire il versamento, con F24, delle sanzioni e degli interessi dovuti in caso di ravvedimento di cui all'articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472.
vota