Consulenza o Preventivo Gratuito

La salute delle piante porta l'Italia alla sbarra

del 19/03/2010
di: Gianluca Cazzaniga
La salute delle piante porta l'Italia alla sbarra
«L'Italia rischia di essere riferita alla Corte di giustizia europea per non aver rispettato le regole comunitarie sulla salute delle piante. La Commissione europea ha inviato ieri l'ultimo avviso alle autorità italiane, che hanno due mesi di tempo per rispondere. Passati due mesi, Bruxelles può portare Roma davanti alla Corte di giustizia europea, se le autorità italiane non prenderanno le misure necessarie per risolvere il problema. In particolare, l'Italia è accusata di non aver applicato correttamente la direttiva 2000/29/Ce, che stabilisce le misure di protezione contro l'introduzione e la diffusione in Europa di organismi nocivi ai vegetali: vedi funghi, batteri, virus e insetti. Inoltre, Roma viene rimproverata per non aver rispettato la direttiva 94/3/Ce, che stabilisce una procedura per la notificazione dell'intercettazione di una spedizione, o di un organismo nocivo, proveniente da paesi terzi che presenta un imminente pericolo fitosanitario».

vota