Consulenza o Preventivo Gratuito

Modello di comunicazione polivalente

del 25/09/2013
di: Fabio Giordano
Modello di comunicazione polivalente
In arrivo nelle prossime settimane il nuovo modello denominato «Modello di comunicazione polivalente» da utilizzare per lo Spesometro (più precisamente per la «Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva di cui all'art. 21 dl 78/2010»).

Con lo stesso modello sarà possibile gestire, con modalità di compilazione davvero articolate, anche le seguenti tipologie di comunicazione:

- la «Comunicazione dei dati relativi ai contratti di noleggio e leasing»;

- la «Comunicazione delle operazioni legate al turismo»;

- la «Comunicazione delle operazioni effettuate con controparti residenti o domiciliate in paesi a fiscalità privilegiata»;

- la «Comunicazione degli acquisti da operatori della Repubblica di San Marino».

Comunicazione dei dati relativi ai contratti di noleggio e leasing. Il nuovo modello in configurazione «Spesometro integrato» potrà essere utilizzato dagli operatori commerciali che svolgono attività di leasing finanziario e operativo, di locazione e/o di noleggio di autovetture, caravan, altri veicoli, unità da diporto e aeromobili, in alternativa alle attuali modalità di comunicazione telematica regolate dal Provvedimento del 21/11/2011.

La nuova modalità di comunicazione dei dati dei noleggi e dei leasing, anch'essa annuale, risulta di fatto assai vantaggiosa anche perché richiede l'indicazione di un numero di informazioni assai limitato.

Comunicazione delle operazioni legate al turismo. L'art. 3, comma 1, del dl 16/2012, ha disposto che per l'acquisto di beni e di prestazioni di servizi legate al turismo effettuati presso commercianti al minuto e agenzie di viaggio dalle persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana e dell'Unione europea, il limite per il trasferimento di denaro contante è elevato da 1.000 a 15.000 euro.

Sono obbligati alla presentazione della comunicazione, con cadenza annuale, i suddetti commercianti al minuto e le agenzie di viaggio che abbiano effettuato operazioni di tale tipologia, mediante la compilazione del quadro TU contestualmente allo Spesometro.

Comunicazione Black list. Per la Comunicazione delle operazioni effettuate con controparti residenti o domiciliate in paesi a fiscalità privilegiata (mensile o trimestrale) è previsto l'abbandono dell'attuale modulistica (approvata con Provvedimento del 28/05/2010) e il «trasferimento» dei dati all'interno del quadro BL del nuovo modello, da compilare sempre con periodicità mensile o trimestrale (con le attuali regole) in attesa che l'adempimento divenga poi annuale. Di conseguenza la comunicazione dovrà essere inviata distintamente dallo Spesometro (che è annuale). La decorrenza dell'utilizzo della nuova modulistica, previsto dal Provvedimento a partire dall'1/10/2013, subirà quasi certamente uno slittamento (probabilmente a partire dal 2014).

Comunicazione degli acquisti da operatori della Repubblica di San Marino. Il decreto del ministero delle finanze del 24/12/1993 prevede particolari regole per gli operatori economici italiani che effettuano acquisti da operatori sammarinesi, tra le quali la comunicazione al proprio ufficio Iva delle fatture registrate (art. 16, lett. c, del citato decreto) entro il mese successivo all'operazione, distintamente dallo Spesometro (che infatti ha cadenza annuale) e dalla comunicazione Black list.

Anche per questo adempimento la decorrenza dell'utilizzo della nuova modulistica, previsto dal Provvedimento a partire dall'1/10/2013, subirà quasi certamente uno slittamento (probabilmente a partire dal 2014).

vota