Consulenza o Preventivo Gratuito

Bonus bebè Certificati dall'asilo

del 21/09/2013
di: di Carla De Lellis
Bonus bebè Certificati dall'asilo
Servono altri due documenti per la fruizione concreta dei voucher baby-sitting (300 euro mensili): una liberatoria dell'asilo nido e una dichiarazione della madre beneficiaria. Lo spiega, tra l'altro, l'Inps nel messaggio n. 14870 di ieri. I voucher realizzano il beneficio della monetizzazione del congedo parentale, una facoltà introdotta dalla legge n. 92/2012 (riforma Fornero) a favore delle madri lavoratrici. Queste ultime, in sostanza, se non possono restarsene a casa ad accudire il neonato hanno la possibilità di rinunciare al congedo parentale e di monetizzarlo, cioè di trasformarlo in un contributo economico utilizzabile per pagare la retta dell'asilo nido ovvero in buoni lavoro (voucher) per pagarsi una baby sitter.

Le madri che hanno scelto il contributo per la retta degli asili nido hanno indicato anche la struttura prescelta alla quale hanno iscritto il proprio figlio, tra quelle presenti nell'elenco Inps (istituti accreditati). L'Inps, spiega il messaggio, comunicherà agli «asili nido» interessati i nominativi delle madri beneficiarie e dei relativi figli, nonché il numero di mesi di beneficio. Quindi provvederà direttamente al pagamento delle strutture fino a un massimo di 300 euro mensili e per un massimo di sei mesi dietro presentazione di fattura a cui andranno allegati necessariamente altri due documenti (secondo i facsimile allegati al messaggio):

a) una delegazione liberatoria di pagamento;

b) una dichiarazione della madre lavoratrice assegnataria del beneficio.

L'Inps, ancora, spiega che gli asili nido dovranno rilasciare singola fattura per ogni minore la cui madre risulti assegnataria del beneficio in oggetto e che tale fattura potrà essere emessa con cadenza mensile per ogni mese di fruizione dell'asilo da parte del minore, ovvero in forma unica per tutte le mensilità di beneficio, a conclusione della fruizione dello stesso. Infine precisa che in mancanza di tale documentazione (fatture ed allegati) non provvederà ad alcun pagamento.

vota