Consulenza o Preventivo Gratuito

Stop ai costi del roaming, incentivi agli operatori

del 12/09/2013
di: La Redazione
Stop ai costi del roaming, incentivi agli operatori
Un sistema di incentivi «di mercato» per gli operatori di telefonia mobile per fornire il servizio di roaming senza tariffe aggiuntive entro il 2016 e la fine dal luglio 2014 dei costi delle chiamate ricevute in roaming quando si è all'estero. Questo e altro c'è nel pacchetto (una comunicazione e un regolamento) adottato ieri dalla Commissione Ue per un «mercato unico delle telecomunicazioni» che ora dovrà essere esaminato, emendato e eventualmente approvato da Parlamento e Stati membri. Se ne parlerà già nel prossimo vertice di capi di stato europei, a ottobre. La Commissione intende incentivare la rinuncia degli operatori alle tariffe roaming attraverso la concorrenza: gli utenti potranno fruire all'estero dei servizi di un altro operatore senza dover cambiare la carta sim. Questo dovrebbe spingere le Telecom ad abbassare, quindi a cancellare le tariffe del roaming. Le altre proposte contenute nel dossier: fine del pagamento per le chiamate ricevute quando si è in un altro paese dell'Ue, autorizzazione unica europea per le compagnie telefoniche, principi regolatori comuni per l'utilizzo dello spettro, tutela della neutralità della rete, maggiori possibilità per i consumatori di scegliere l'operatore (via i contratti troppo lunghi e complicati).

vota