Consulenza o Preventivo Gratuito

Forze dell'ordine esentate sulla prima casa

del 31/08/2013
di: Valerio Stroppa
Forze dell'ordine esentate sulla prima casa
Niente Imu sull'abitazione principale di militari e forze dell'ordine. Chi presta servizio fuori sede, vivendo in affitto o nelle caserme, non dovrà più considerare l'unico immobile di proprietà come seconda casa. È quanto prevede la bozza di dl varata dal consiglio dei ministri mercoledì scorso. L'intervento porrebbe fine a una problematica già da tempo portata all'attenzione del governo dai sindacati dei vari corpi militari. Alla luce della disciplina Imu prevista dal dl n. 201/2011, infatti, gli appartenenti alle forze armate trasferiti presso nuova sede di servizio risultano privi dei requisiti di dimora abituale e residenza anagrafica presso la loro unica abitazione di proprietà. Pertanto quest'ultima, rientrando nella categoria «altri fabbricati», ha scontato finora un'imposizione maggiore: sia perché molti comuni hanno elevato al massimo (1,06%) l'aliquota sugli immobili a disposizione, sia a causa dell'inutilizzabilità delle detrazioni d'imposta per abitazione principale (200 euro) e per i figli a carico (50 euro per ciascun figlio under 26). Un'anomalia, hanno evidenziato alcune sigle sindacali, che nel 2012 è costata in media a ogni militare fuori sede circa 800-1.000 euro di maggiore imposta.

Ora la situazione è destinata a cambiare. Il provvedimento licenziato da palazzo Chigi prevede che per l'applicazione dell'Imu prima casa sull'unico immobile posseduto dal personale in servizio permanente presso le forze armate e le forze di polizia «non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica». Ovviamente per fruire del beneficio la casa non deve essere concessa in locazione. In questo modo, per esempio, un finanziere originario di Palermo che presta servizio (e risiede) a Milano non dovrà più considerare l'unica sua proprietà immobiliare in Sicilia come seconda casa, ma come abitazione principale. Quindi l'Imu non sarà dovuta, in virtù dell'abolizione governativa sulla prima casa (purché non accatastata nelle categorie A/1, A/8 o A/9). La disposizione prevede che potranno beneficiare della misura forze armate (esercito, marina, aeronautica), forze di polizia a ordinamento militare (carabinieri, Gdf) e civile (polizia di stato, polizia penitenziaria, forestale).

inserire 10 moduli SOLOFISCO a cavallo dei due pezzi

vota