Consulenza o Preventivo Gratuito

Conto termico, contratto tipo per avere gli incentivi

del 02/08/2013
di: La Redazione
Conto termico, contratto tipo per avere gli incentivi
Definito il contratto tipo per usufruire degli incentivi del conto termico per gli interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. È con la delibera del 25 luglio 2012 338/2013/R/Fer, che l' Autorità per l'energia elettrica e il gas, ha fornito la definizione di contratto tipo per accedere agli incentivi previsti dal decreto interministeriale del 28/12/2012. Il contratto disciplina il rapporto tra il gestore dei servizi energetici, in qualità di soggetto attuatore del decreto, che deve verificare il rispetto dei requisiti per l'accesso agli incentivi, e il soggetto responsabile, cioè chi fa domanda per gli incentivi. Il soggetto responsabile può essere di sei tipi: pubblica amministrazione, persona fisica, persona fisica nata all'estero, persona fisica titolare di una ditta individuale, persona fisica con partita Iva e persona giuridica. Il soggetto responsabile deve usare solo le applicazioni informatiche predisposte dal Gse e comunicare eventuali variazioni solo attraverso il portale informatico dedicato. Allo stesso tempo, il Gse è responsabile del monitoraggio del processo di assegnazione degli incentivi, dell'erogazione e dell'eventuale revoca. Il soggetto responsabile può cedere il credito dell'incentivo secondo le condizioni stabilite dal Gse per minimizzare i costi delle procedure di gestione. Sull'ammontare dell'incentivo, che deve essere riportato in una tabella riepilogativa, il Gse può trattenere fino a 150 euro come copertura delle attività svolte. La prima rata viene erogata l'ultimo giorno del mese successivo a quello della fine del semestre in cui ricade la data di attivazione del contratto. Le altre rate avranno cadenza annuale. Se l'importo dell'incentivo non supera i 600 euro, la somma viene erogata in un'unica rata. Nei casi di ritardo nei pagamenti vengono riconosciuti gli interessi moratori. Il Gse cura l'effettuazione dei controlli mediante verifiche documentali e controlli in sito , direttamente o tramite terzi, al fine di accertare la veridicità delle informazioni e dei dati trasmessi.

Cinzia De Stefanis

vota