Consulenza o Preventivo Gratuito

Locazioni, modello ad hoc per l'opzione sull'imposta

del 30/07/2013
di: Roberto Rosati
Locazioni, modello ad hoc per l'opzione sull'imposta
Per i contratti di locazione di fabbricati abitativi in corso nel momento in cui sono entrate in vigore le modifiche normative varate nel 2012, l'eventuale opzione per l'imponibilità a Iva va comunicata attraverso un apposito modello da trasmettere all'Agenzia delle entrate per via telematica. Lo stabilisce il provvedimento prot. n. 2013/92492 firmato ieri dal direttore dell'Agenzia. L'adempimento riguarda i seguenti contratti di locazione, già obbligatoriamente esenti dall'Iva in base alle disposizioni vigenti alla data della stipulazione: locazioni di fabbricati destinati ad alloggi sociali, in corso alla data del 24 gennaio 2012; locazioni di fabbricati a destinazione abitativa in corso alla data del 26 giugno 2012, posti in essere dalle stesse imprese costruttrici o di ripristino. In relazione a tali operazioni, le modifiche intervenute nel 2012, prima con il dl n. 1/2012 (alloggi sociali), quindi con il dl n. 83/2012 (fabbricati abitativi in genere), hanno previsto la possibilità per i locatori di optare per il trattamento di imponibilità. Con la circolare n. 22 del 28 giugno 2013, l'Agenzia ha chiarito che, per i contratti di locazione in corso, non essendo possibile esercitare l'opzione nel contratto, i soggetti interessati esercitano l'opzione redigendo un atto integrativo. In caso di mancata registrazione, l'opzione avrebbe dovuto essere comunicata con modalità alternative da stabilire. Il provvedimento scioglie la riserva, definendo tali modalità, da seguire anche in caso di subentro di un nuovo locatore.

vota