Consulenza o Preventivo Gratuito

Un software aiuta a redigere l'Ape

del 25/07/2013
di: La Redazione
Un software aiuta a redigere l'Ape
Arriva una nuova metodologia di calcolo per il software Docet di Enea-Cnr che rende possibile redigere l'attestato di prestazione energetica (Ape). La procedura per la certificazione energetica degli edifici è stata aggiornata a seguito del decreto legge n. 63/2013 e della circolare del ministero dello sviluppo economico del 25 giugno 2013. Docet è uno strumento di simulazione a bilanci mensili per la certificazione energetica degli edifici residenziali esistenti, mentre per la certificazione degli edifici di nuova costruzione ed esistenti, residenziali e non residenziali, si può utilizzare DocetPro, disponibile sul sito xclima.com. Ricordiamo che col decreto legge n. 63 del 2013 è stato sostituito l'attestato di certificazione energetica (Ace) con il nuovo Ape, redatto da esperti qualificati e indipendenti. L'Ape dovrà essere rilasciato per:

  • gli edifici o le unità immobiliari costruiti, venduti o locati un nuovo locatario;

  • gli edifici utilizzati da pubbliche amministrazioni e aperti al pubblico con superficie utile totale superiore a 500 mq (ma dal 9 luglio 2015, la soglia di 500 mq è abbassata a 250 mq);

  • gli edifici scolastici;

  • gli edifici di nuova costruzione e quelli sottoposti a ristrutturazioni importanti.

    Con la circolare del 25 giugno scorso, il Mise ha chiarito che, fino a quando non sarà definita la nuova metodologia di calcolo della prestazione energetica degli edifici, l'attestato di prestazione energetica (Ape), che ha sostituito l'attestato di certificazione energetica (Ace), dovrà essere redatto secondo la vecchia metodologia di calcolo di cui al dpr n. 59/2009. L'Ape può riferirsi a una o più unità immobiliari facenti parte di un medesimo edificio. E ha una validità temporale massima di dieci anni a partire dal suo rilascio ed è aggiornato a ogni intervento di ristrutturazione o riqualificazione che modifichi la classe energetica dell'edificio o dell'unità immobiliare.

  • vota