Consulenza o Preventivo Gratuito

Inps: avvisi bonari in giornata

del 23/07/2013
di: di Carla De Lellis
Inps: avvisi bonari in giornata
Avvisi bonari in giornata per artigiani e commercianti. L'Inps, infatti, ha implementato il cassetto previdenziale del servizio di consultazione degli avvisi bonari e delle lettere di comunicazione dei codici e degli importi necessari al versamento dei contributi per l'anno 2013 tramite F24. Lo spiega, tra l'altro, nel messaggio n. 11762/2013. La novità rientra nel processo di dematerializzazione e di ampliamento dell'offerta dei servizi Inps, privilegiando il canale di comunicazione telematico. In particolare nel cassetto si trovano i nuovi servizi:

  • lettere di comunicazione dei codici Inps e degli importi per i versamenti inerenti all'imposizione contributiva 2013, i cui modelli F24 sono in ogni caso disponibili, anche in forma precompilata e direttamente stampabile, con la relativa funzione «dati del modello F24» presente nello stesso cassetto previdenziale;

  • avvisi bonari.

    Per agevolare la consultazione delle comunicazioni collocate all'interno del cassetto, inoltre, l'Inps spiega che è stato previsto un servizio di «alert» via email a beneficio sia degli assicurati artigiani e commercianti che dei loro intermediari muniti di delega attiva, dei quali l'Inps sia in possesso del relativo indirizzo di posta elettronica. Ancora l'Inps preannuncia che, a beneficio delle associazioni di categoria e degli altri intermediari, è in programma la predisposizione all'interno rispettivamente del «portale delle associazioni» e dell'applicativo «deleghe per l'accesso ai servizi web di artigiani e commercianti», di «liste dedicate» per tutte le comunicazioni che vengono collocate nel cassetto in sostituzione dell'invio cartaceo. Infine, l'Inps rinnova l'invito a munirsi di Pin per l'accesso ai servizi telematici offerti dal cassetto previdenziale per artigiani e commercianti, nonché a utilizzare il canale per la comunicazione dei propri contatti di riferimento (numero di cellulare, email ovvero Pe), al fine di consentire all'istituto di potenziare al massimo le possibilità di comunicazione e conseguentemente ampliare e rendere sempre più efficaci le possibilità di fruizione di tutti i servizi telematici.

    © Riproduzione riservata

  • vota