Consulenza o Preventivo Gratuito

Turismo, sicurezza al primo posto

del 09/07/2013
di: La Redazione
Turismo, sicurezza al primo posto
Il CnaiForm associazione per la formazione organizza il convegno nazionale su «La governance della sicurezza nelle strutture turistico ricettive», venerdì 19 luglio prossimo, dalle ore 15,00, presso la sala consiliare del comune di Pescara.

L'Italia è quarta al mondo per numero di camere d'albergo dopo gli Stati Uniti, il Giappone e la Cina. L'offerta da un lato è vastissima se compariamo le dimensioni del nostro bel paese e dall'altro i clienti, oggi sono sempre più attenti ed esigenti a trovare ambienti lussuosi, sofisticati a basso costo.

L'evoluzione dei siti web, dei motori di ricerca e l'informazione preventiva del cliente obbliga il gestore ad allestire, organizzare la propria struttura e a offrire sempre più servizi per attirare il turista nel nostro bel paese in linea con la tradizionale calorosa ospitalità italiana fatta di attenzione, cortesia e premura.

In Italia le strutture ricettive turistiche si dividono in tre grossi gruppi: strutture ricettive alberghiere; strutture ricettive extra alberghiere; strutture ricettive all'aperto. Gli obblighi sulla sicurezza nonché la corretta governance di tali strutture è molto complessa e la normativa da adottare, che si è molto evoluta negli ultimi anni, impone tanti vincoli anche ai fini antincendio.

All'evento parteciperanno autorità politiche e al tavolo dei relatori saranno presenti la professoressa Eide Spedicato dell'Università G. D'Annunzio; l'avvocato Lorenzo Fantini, dirigente del ministero del lavoro; Nunzio Leone giuslavorista e docente in salute e sicurezza del lavoro e Alberto Andreani magistrato onorario del Tribunale di Pesaro, docente e esperto in sicurezza.

Il Convegno tratterà molti temi importanti, si farà riferimento a casi pratici e all'organizzazione dei costi, presentati dalle unità formative del CnaiForm Pierluigi Ghisi e Fabio Dalla Pria e verranno illustrati i nuovi adempimenti introdotti dal decreto del fare ovvero il decreto legge del 21 giugno 2013 n. 69 «disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia».

vota