Consulenza o Preventivo Gratuito

Prestazioni previdenziali e assegni familiari

del 02/07/2013
di: di Manola Di Renzo
Prestazioni previdenziali e assegni familiari
Gli effetti delle ultime manovre di governo hanno coinvolto diversi ambiti, spaziando dalle imposte dirette a quelle indirette, dai tributi comunali alle regole negli appalti pubblici, dalle norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro alle regole sul Durc.

Anche la disciplina dell'assegno al nucleo familiare prevista per i lavoratori dipendenti, pure non coinvolta direttamente, è stata oggetto di estensioni e chiarimenti.

Il Centro studi Cnai, alla luce dei nuovi provvedimenti e del recente Messaggio n. 9710 dell'Inps, ha emanato una circolare sulle prestazioni previdenziali, ponendo l'accento sugli Assegni familiari.

Il reddito dei componenti il nucleo familiare è un parametro di fondamentale importanza per il calcolo della prestazione.

Il reddito del nucleo familiare è costituito dall'ammontare dei redditi complessivi assoggettabili a Irpef, ma non tutti i redditi sono rilevanti ai fini del calcolo.

Di seguito si riportano le tipologie di reddito da indicare sul modello di richiesta per beneficiare degli assegni al nucleo familiare (si veda tabella).

L'assegno nucleo familiare non spetta se la somma dei redditi da lavoro dipendente, da pensione o da altra prestazione previdenziale derivante da lavoro dipendente è inferiore al 70% del reddito complessivo del nucleo familiare; inoltre il reddito da considerare ai fini della corresponsione dell'assegno è costituito dall'ammontare dei redditi complessivi familiari nell'anno solare precedente il 1° luglio di ciascun anno.

vota