Consulenza o Preventivo Gratuito

Inizia la nuova era digitale dell'ente di previdenza

del 28/06/2013
di: La Redazione
Inizia la nuova era digitale dell'ente di previdenza
Da lunedì 1 luglio andrà in linea il nuovo sito dell'ente di previdenza, con il fine di offrire una piattaforma Web più agevole per gli utenti e per tutti gli iscritti. L'home page è stata ridisegnata ed organizzata gerarchicamente: in alto le informazioni più importanti fino a scendere e trovare più in basso le informazioni di archivio, con un occhio decisamente maggiore all'impatto grafico e comunicativo.

Dal tasto login, si accederà all'area riservata che ha cambiato nome: si chiama Eppilife, cioè uno spazio di previdenza tagliato su misura per ogni utente, in modo che ogni iscritto lo consulti non solo in occasione delle scadenze obbligatorie ma vi ritorni per avere informazioni utili a progettare la sua pensione futura.

Per entrarvi serve solo la matricola Eppi (nome utente) e la password: da lì sarà possibile navigare liberamente, consultare l'estratto conto e fare delle stime sull'importo della pensione, costruita partendo dai dati attuali che il sistema è in grado di presentare all'utente in tempo reale.

Per semplificare la navigazione, la seconda password di sicurezza, ricevuta tramite cellulare, sarà necessaria solo per le richieste e dichiarazioni: è importante mantenere profili di sicurezza elevati ad esempio per inviare una richiesta di rimborso, comunicare la cessazione dell'attività oppure inviare la dichiarazione dei redditi che dovrà essere trasmessa via Internet entro il 31 luglio.

Il sito è stato progettato con una tecnologia di ultima generazione e, per visitarlo al meglio, necessita di essere consultato con Internet Explorer 9 e versioni seguenti, Mozilla Firefox, Google Chrome e Safari, che saranno scaricabili e installabili gratuitamente dalla homepage. Infine, un grosso lavoro è stato fatto per ottimizzare i servizi e le convenzioni, chiamate Eppiplus, proprio perché sono quelle opportunità che danno un valore aggiunto all'iscritto all'ente di previdenza. Vengono presentate le offerte in termini di tutela della salute, di incentivo alla professione, le convenzioni bancarie, le opportunità Web, come è presente nel sito anche un servizio di news e di rassegna stampa.

Bisognerà familiarizzare con le nuove modalità per apprezzarle e, probabilmente, la veste grafica avrà bisogno di qualche adattamento, anche perché il lavoro svolto è stato importante, frutto di una accurata fase di progettazione, ma i siti internet devono poi avere il riscontro da parte degli utenti. Dunque, l'Eppi conta sui loro suggerimenti: se chi lo naviga trovasse qualcosa da migliorare, lo può comunicare con una mail a info@eppi.it così da aiutare a migliorare la piattaforma web.

vota