Consulenza o Preventivo Gratuito

Start-up innovative, garanzie gratuite

del 22/06/2013
di: di Roberto Lenzi
Start-up innovative, garanzie gratuite
Garanzie gratuite per imprese start-up innovative e incubatori certificati, rilasciate su finanziamenti erogati, a condizione che le banche non richiedano ulteriori garanzie reali ai soci. Con il decreto 26 aprile 2013 del ministero dello sviluppo economico, ancora in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, le start-up innovative possono finalmente contare su un aiuto indispensabile per ottenere finanziamenti dalle banche. La garanzia diretta del Fondo centrale di garanzia coprirà fino all'80% dell'ammontare dell'esposizione per capitale, interessi, contrattuali e di mora. Si tratta di un provvedimento molto atteso, poiché uno dei punti deboli delle nuove start-up innovative è sicuramente rappresentato dalla difficoltà di accedere al credito bancario, in assenza di adeguate garanzie. L'importo massimo che il Fondo garantisce per singola start-up innovativa o incubatore certificato è pari a 2,5 milioni di euro. Oltre alla garanzia diretta, il fondo offre anche la controgaranzia fino alla misura massima dell'80% dell'importo garantito dal confidi o da altro fondo di garanzia, a condizione che le garanzie da questi rilasciate non superino la percentuale massima di copertura dell'80%. Entro questo limite, la controgaranzia copre fino all'80% della somma liquidata dal confidi o da altro fondo di garanzia all'istituto finanziatore. La garanzia sarà concessa senza valutazione dei dati contabili di bilancio dell'impresa o dell'incubatore a condizione che il soggetto finanziatore, in relazione all'importo dell'operazione finanziaria, non acquisisca alcuna garanzia, reale, assicurativa o bancaria a eccezione di quella del fondo stesso. Inoltre, queste pratiche godranno di priorità nell'istruttoria e nella presentazione al Comitato di gestione del Fondo. La banca è chiamata ad acquisire un'apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti l'iscrizione del beneficiario della garanzia nella apposita sezione speciale del Registro delle imprese istituita ai sensi dell'articolo 25, comma 8, del dl n. 179/2012.
vota