Consulenza o Preventivo Gratuito

Appalti, obbligo di verifica slittato a fine 2013

del 14/06/2013
di: Marco Solaia
Appalti, obbligo di verifica slittato a fine 2013
Confermato lo slittamento a fine 2013 dell'obbligo di verifica dei requisiti dichiarati in gara, tramite Avcpass. Con un avviso pubblicato sul proprio sito l'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, conferma la proroga a fine anno delle scadenze previste dalla delibera 111 del 2012, così come anticipato da ItaliaOggi, lo scorso 12 giugno. In sostanza per gli appalti di lavori oltre i 20 milioni di euro, sarà possibile procedere alla verifica documentale in via transitoria, fino al 31 dicembre 2013. Analogo discorso per tutti gli appalti di importo a base d'asta pari o superiore a 40 mila euro, con esclusione di quelli svolti attraverso procedure interamente gestite con sistemi telematici, sistemi dinamici di acquisizione o mediante ricorso al mercato elettronico, nonché quelli relativi ai settori speciali per i quali una nuova delibera stabilirà il regime. Dal giorno successivo, le dichiarazioni relative agli appalti di importo a base d'asta pari o superiore a 40 mila euro dovranno obbligatoriamente essere verificate tramite Avcpass.

riproduzione riservata

vota