Consulenza o Preventivo Gratuito

Farmaci oppiacei Semplificazione

del 10/03/2010
di: La Redazione
Farmaci oppiacei Semplificazione
Semplificazione per la somministrazione dei farmaci oppiacei. Reti della terapia del dolore. Somministrazione dei farmaci antalgici in cartella clinica. L'Aula della Camera ha approvato definitivamente ieri la legge che tutela il diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore. Il sì è stato quasi unanime. Toccherà al ministero della Salute definire le linee guida «per la promozione, lo sviluppo e il coordinamento degli interventi regionali negli ambiti individuati dalla legge», si legge nel testo. L'attuazione dei principi del testo, infatti, costituisce «adempimento regionale ai fini dell'accesso al finanziamento integrativo del Servizio sanitario nazionale a carico dello Stato». Nel caso in cui una regione ritardi o ometta di compiere gli atti obbligatori previsti dalla legge, il ministro della Salute fissa nei confronti della regione inadempiente un termine ultimo per la realizzazione degli adempimenti. Decorso inutilmente il termine, viene nominato un commissario per il «corretto» utilizzo dei fondi. Compito del Ministero è anche promuovere nel triennio 2010-2012 «la realizzazione di campagne istituzionali di comunicazione destinate a informare i cittadini sulle modalità e i criteri di accesso alle prestazioni e ai programmi di assistenza in materia di cure palliative e terapia del dolore». Entro sei mesi dalla entrata in vigore della legge il ministro dell'Istruzione individua i criteri generali per la disciplina degli ordinamenti didattici di specifici percorsi formativi in materia, tra cui un master in cure palliative e in terapia del dolore. È previsto anche un aggiornamento periodico del personale medico, sanitario e socio-sanitario impegnato nella terapia del dolore.

Il sottosegretario alla Salute Francesca Martini sottolinea in particolare che il testo, nell'articolo 7, prevede la rilevazione del dolore e della somministrazione di farmaci antalgici in cartella clinica. «Altri punti della legge che ritengo fondamentali sono le reti della terapia del dolore e delle cure palliative che garantiranno risposte assistenziali su base regionale ai pazienti, facilitando cosi' l'accesso sia alle cure palliative che alla terapia del dolore. Fondamentale anche la semplificazione della prescrizione dei farmaci oppiacei non iniettabili, prevista dalla legge, che consentirà ai medici del Servizio sanitario nazionale di prescrivere tale classe di farmaci non più su ricettari speciali ma utilizzando il semplice ricettario bianco».

vota