Consulenza o Preventivo Gratuito

Droghe leggere e pesanti, rinvio con stoccata

del 12/06/2013
di: La Redazione
Droghe leggere e pesanti, rinvio con stoccata
La Cassazione invia gli atti alla Consulta sulla legge Fini-Giovanardi che equiparò le droghe leggere a quelle pesanti. Ma nell'ordinanza di rinvio non manca di lanciare alcune stoccate al legislatore, parlando di un «vulnus al sistema di ripartizione delle competenze normative costituzionalmente configurato» che potrebbe derivare dall'«abuso della prassi» di presentare maxiemendamenti, del tutto innovativi rispetto al contenuto originario, ai decreti legge, durante l'iter parlamentare. Un «escamotage» questo, scrive la Corte, «per far approvare un'iniziativa legislativa del tutto nuova, di fatto inemendabile, eludendo le regole ordinarie del procedimento legislativo». Per la Corte il procedimento di conversione previsto dall'articolo 77 della Costituzione, in sostanza, «non serve più a convertire in legge il contenuto di quei provvedimenti provvisori adottati dal governo in casi straordinari di necessità e urgenza ma viene utilizzato (...) per far approvare un'iniziativa legislativa del tutto nuova, di fatto inemendabile».
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Il consumo in gruppo? Non è reato punibile penalmente

del 01/02/2013

Il consumo di gruppo di sostanze stupefacenti non può essere punito penalmente sia nell'ipotesi di m...

Ma lo spinello col fidanzato è detenzione e si paga

del 01/02/2013

È reato acquistare uno spinello per fumarlo insieme al fidanzato. Ciò perché, anche in questi casi,...

Solo multa per il consumo di droga in gruppo

del 11/06/2013

Il consumo di gruppo di sostanze stupefacenti non può essere punito penalmente sia nell'ipotesi di m...