Consulenza o Preventivo Gratuito

L'agroalimentare attrae 900 milioni

del 09/03/2010
di: La Redazione
L'agroalimentare attrae 900 milioni
Oltre 900 milioni di euro di investimento per l'agroalimentare. Nei giorni scorsi il ministro dello sviluppo economico, Claudio Scajola, ha emanato un decreto che, sbloccando uno stanziamento pubblico di oltre 38 milioni di euro, da linfa a 11 contratti di programma presentati da altrettanti consorzi industriali. A questi consorzi partecipano circa cento imprese del settore; i contratti di programma riusciranno ad attivare investimenti per oltre 900 milioni di euro. Il finanziamento sosterrà, in particolare, progetti pensati in aree agro-industriali della Lombardia, del Veneto, del Friuli-Venezia Giulia, dell'Emilia Romagna e della Campania. Il decreto è già stato registrato dalla Corte dei Conti. Le imprese, grazie ad esso, potranno rimodulare i propri programmi di investimento e cumulare le agevolazioni concesse dallo stato con altre agevolazioni, di derivazione comunitaria. È stata, inoltre, consentita l'ammissibilità a finanziamento delle spese previste a far data dal 31 dicembre 2008. «Con questo provvedimento», ha spiegato il ministro Scajola, «intendiamo non solo rilanciare concretamente le applicazioni altamente innovative in campo agro-industriale, dando così un concreto contributo economico a un settore particolarmente significativo per il paese e per il made in Italy, ma anche sostenere interventi anticiclici in grado di creare nuova occupazione, soprattutto qualificata».

vota