Consulenza o Preventivo Gratuito

Frodi fiscali sotto:tiro arrivano i primi risultati

del 24/05/2013
di: Beatrice Migliorini
Frodi fiscali sotto:tiro arrivano i primi risultati
Le norme europee antifrode iniziano a dare i primi frutti. Nel 2012 sono stati infatti recuperati 284 milioni di euro derivanti dai 465 casi di frode fiscale individuati. Quasi il 50% in più rispetto al 2011. Questo il dato emerso dal Report 2012 dell'Ufficio europeo per la lotta antifrode (Olaf). Nell'ultimo anno, lo scambio di informazioni tra l'Olaf e le autorità competenti dei paesi europei, ha subito un incremento del 21%. A fronte di questo incremento, è diminuita poi la durata media delle indagini svolte dalla task force europea. Nel 2011, il tempo medio necessario per concludere un'indagine, era di 22 mesi, nel 2012 è sceso del 22%. L'Olaf, ha inoltre registrato una diminuzione dell'80%, del tempo necessario per concludere un procedimento a carico del soggetto che ha commesso l'infrazione, che ad oggi è di poco più di due mesi. Per il direttore generale dell'Olaf, Giovanni Kessler, «i risultati raggiunti nell'ultimo anno sono il frutto della politica di tolleranza zero adottata dall'Olaf negli ultimi anni».

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La confisca antimafia si applica anche all'evasione

del 01/02/2013

La confisca prevista dal Codice antimafia si applica anche al patrimonio accumulato grazie all'evasi...

L'antiriciclaggio alza il tiro e coinvolge l'evasione

del 06/02/2013

Il contrasto al riciclaggio Ue stringe anche sull'evasione fiscale. Nella nuova direttiva antiricicl...

Elusivi i finanziamenti ai soci nel paradiso fiscale

del 12/02/2013

È elusione fiscale il finanziamento al socio residente in un paradiso fiscale se la società contribu...